Detrazione spese per lo studio della musica

Corso di musica, la spesa è detraibile per le famiglie che vogliono iscrivere i figli a scuole di musica

detrazione fiscale_scuola di musica

Finalmente è legge!

E’ passato il principio secondo il quale anche le famiglie degli allievi di corsi musicali possono detrarre fiscalmente le spese per lo studio della musica affrontate.  È un risultato importante che pone lo studio e la pratica musicale, almeno fiscalmente, al pari di quella sportiva, che da sempre gode di queste agevolazioni.

Disposizioni a sostegno dello studio e della pratica della musica per i contribuenti

La Finanziaria 2020 stabilisce la detraibilità del 19% di un importo non superiore a 1.000 per lo studio e la pratica della musica.

Perché le famiglie possano beneficiarne è necessario che si verifichino le seguenti condizioni:

  • reddito complessivo non superiore a 36.000 euro;
  • i ragazzi per cui si sostengono i costi di iscrizione e abbonamento devono avere un’età compresa tra i 5 e i 18 anni;
  • iscritti a conservatori di musica, a istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica (AFAM) legalmente riconosciute, a scuole di musica iscritte nei registri regionali nonché a cori, bande, e scuole di musica riconosciute da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica.
  • Il pagamento deve avvenire tramite bonifico

La relativa detrazione spetta anche se le spese sono state sostenute nell’interesse dei familiari a carico del dichiarante.

Nel testo dell’emendamento si legge che la detrazione sarà riconosciuta a partire dal periodo di imposta 2021 e nasce “per sostenere le attività di contrasto alla povertà educativa minorile”.

Maggiori info: QUI FINANZA

Detrazione spese per lo studio della musica

detrazione fiscale scuola di musica | detrarre spese corso di musica | bonus musica | detrazione scuola di musica |detrazione corsi di formazione